Viaggio a Catania: città di mare, storia e barocco

Panorama di Catania con l'Etna alle spalle

La Sicilia, una terra affascinante, in cui la natura si mescola in tutte le sue forme. Mare azzurro, distese verdi, insenature e scogliere, un vulcano che sorveglia minaccioso tutta l’isola. Le spiagge di Taormina, i mercati di Palermo, la valle dei Templi, una serie di meraviglie che un turista non può non visitare almeno una volta nella vita.

Oggi andiamo a conoscere Catania, con le sue bellezze cittadine, costiere e dell’entroterra. Innanzi tutto ricordate che per raggiungere questa città è più comodo viaggiare in aereo, quindi bisogna prenotare i voli con dovuto anticipo, così da avvantaggiarsi anche con le numerose offerte presenti online.

Qui il Barocco spadroneggia, a tal punto che è stato proclamato Patrimonio dell’Umanità. Famosa è Via Crociferi, dove è possibile ammirare 5 chiese costruite in stile barocco che si trovano a poca distanza le une dalle altre. Il centro storico di Catania è caratterizzato da piazze, monumenti e vie, ed è per lo più risalente al settecento.

Infatti la città fu distrutta da un terremoto alla fine del 1600 e fu, dunque, ricostruita. Qualche segno della gloria passata permane, ne sono un esempio l’Anfiteatro ed un Foro romano, una cappella bizantina ed un balcone del quattrocento. Durante il vostro soggiorno a Catania c’è una via che non passerà inosservata: Via Etna. Una lunga strada che partendo dalla centralissima Piazza Duomo, attraversa tutto il centro fino a giungere al Tondo Gioeni.

Le meraviglie catanesi si spandono lungo tutta la provincia, così uscendo dal capoluogo è possibile ammirare luoghi che sono dei veri gioielli. Dirigiamoci verso gli Iblei Catanesi, di origine vulcanica come testimoniato dal colore della pietra lavica caratterizzata da intense colorazioni che vanno dal rosso al nero.

I Monti Iblei testimoniano un’intensa attività dell’Etna, inoltre qui sorgono cittadine di importanza storica notevole, come Mineo e Vizzini. Città demaniali che consentono anche di intraprendere percorsi naturalistici grazie ai quali si potrà ammirare il torrente Ossena ed il Monte Catalfaro. Altro centro abitato molto suggestivo è Militello in Val di Catania, le cui origini vanno ricercate in epoca romana.

Non dimentichiamoci che Catania e la sua provincia, sono oggetto di un intenso turismo estivo, grazie soprattutto alla splendida costiera dei limoni. Acireale ed Aci Castello sono solo alcuni esempi di queste mete vacanziere. Tra i luoghi più rinomati vi è l’Isola dei Ciclopi, piccolo arcipelago visibile dalla spiaggia di Aci Trezza.

Inoltre, la costa catanese è l’ideale anche per gli amanti dello snorkeling e delle escursioni in acque salvaguardate. A protezione delle acque, dei fondali e delle meraviglie che in essi si trovano è stata istituita la Riserva Naturale Integrata Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi. Escursione consigliata è anche quella a Timpa, riserva naturale caratterizzata da una variegata e fitta vegetazione che si affaccia su un mare azzurro intenso.

La riserva è famosa anche perchè qui è possibile ammirare alcuni segni evidenti della storia vulcanica di Catania, come testimoniato dalla grotta delle Colonne in cui vi sono colonnati formatisi in seguito alla cristallizzazione delle lave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *